1 Gennaio 2017 – Obbligo installazione delle valvole termostatiche

Il 1 gennaio 2017 in Lombardia è il termine ultimo per l’installazione delle valvole termostatiche. Tutti i condomìni e quindi i condòmini con riscaldamento centralizzato dovranno applicare l’obbligo e utilizzare le valvole termostatiche per rispettare la norma nazionale e regionale (d.lgs. 102/2014 e correttivo 141/2016).

A cosa servono le valvole termostatiche

L’utilizzo delle valvole termostatiche consentono un reale risparmio di energia e quindi un risparmio sulle bollette. Se sono installate correttamente, agiscono sul singolo radiatore (calorifero) consentendo una diversa regolazione della temperatura in ciascun locale.

Come funzionano le valvole termostatiche

L’acqua scaldata dal generatore di calore (caldaia) circola nei termosifoni attraverso la “testa” della valvola, sulla quale è possibile impostare la temperatura desiderata per quell’ambiente. Ogni volta che c’è del calore in eccesso essa ne chiede meno all’impianto di riscaldamento, entra in funzione solo quando serve. Ecco quindi perché le valvole consentono di risparmiare sui costi di riscaldamento.

Le regole sull’utilizzo delle valvole che serve sapere

  • E’ obbligatoria l’installazione per ogni dispositivo di calore all’interno dell’abitazione. L’impianto di riscaldamento è un circuito chiuso, per cui ogni dispositivo influisce sul comportamento dell’altro. Un singolo dispositivo installato su un radiatore lavorerebbe in modo sbagliato e non sarebbe conforme, la conseguenza potrebbe essere negativa rispetto all’impianto condominiale.
  • Le valvole hanno un meccanismo autonomo e lavorano con un sensore di temperatura, quindi non hanno bisogno di un’alimentazione esterna
  • Sulla valvola sono presenti dei numeri da 0 a 5 che corrispondono a dei valori in gradi centigradi. Ruotando la testa della valvola è possibile impostare il valore desiderato che va da minimo a massimo.
  • Solitamente negli ambienti più frequentati come il soggiorno si imposta una temperatura di 20°C, mentre in quelli di servizio (come corridoio o lavanderia) la temperatura varia dai 16 ai 18 °C, in bagno si può impostare una temperatura più alta, nelle camere da letto dipende dalle abitudini, ma è importante non superare la temperatura massima di 20°.
  • I radiatori solitamente sono più caldi nella parte superiore, questo è sintomo che le valvole stanno lavorando correttamente. Questo avviene perché il radiatore sta utilizzando la quantità di acqua necessaria a mantenere la temperatura che si è impostata sulla valvola. Inoltre sappiamo che i flussi freddi tendono verso il basso mentre quelli caldi verso l’alto.
  • Il vantaggio di utilizzare le valvole termostatiche è l’estrema personalizzazione di riscaldamento degli ambienti, infatti possiamo godere degli eventuali apporti gratuiti di calore come una stanza più esposta al sole. In questo caso la valvola sarà impostata verso un volume più basso.
  • Il radiatore non va coperto da tendaggi i copriradiatori o altro, poiché potrebbe inficiare sulla corretta funzione e quindi non scaldare l’ambiente correttamente.
  • Alla fine della stagione invernale è consigliabile posizionare le valvole al massimo per evitare eventuali depositi nella sede della valvola che potrebbero compromettere il funzionamento.
  • All’inizio della stagione invernale è consigliabile posizionare le valvole secondo la temperatura desiderata per ogni ambiente.
  • E’ importante effettuare la manutenzione ordinaria dell’impianto di riscaldamento, in modo da renderlo efficiente e meno inquinante. Così facendo è possibile ridurre gli sprechi energetici e ottenere una bolletta più leggera.
  • Sarà possibile adottando delle testine termostatiche programmabili o gestite via radio da un cronotermostato stabilire anche delle fasce orarie di funzionamento dei termosifoni in funzione delle abitudini e delle esigenze personali.
  • Durante la notte è consigliabile chiudere le finestre, persiane e tapparelle per evitare un inutile dispersione termica e isolare il più possibile l’edifico.

 Sait Consiglia

Per concludere, consigliamo di effettuare subito la manutenzione dell’impianto di riscaldamento per efficientare l’utilizzo delle valvole termostatiche per la contabilizzazione del calore, che altrimenti causerebbero un aggravio delle spese e dell’energia.

2016-11-23T13:27:17+00:00